“La rete genera valore attraverso le relazioni Ma bisogna crederci”

Com’è Pordenone vista dalla rete? Secondo l’esperto Sergio Maistrello c’è ancora molto da lavorare

Si definisce “giornalista artigiano, esploratore interconnesso, innovatore periferico, cittadino inquieto”. In parole povere? Un attento osservatore del web, anche a livello iperlocale.
E’ fra i fondatori di arcadinaon.it, l’urban blog dedicato alla città

di DAVIDE CORAL

Sergio-Maistrello-okArca di Naon è un urban blog dedicato a Pordenone, un aggregatore di contenuti interessanti che riguardano la vita cittadina. Filtra tutti i giorni la rete e rilancia le informazioni e le segnalazioni pubblicate su siti e social network da giornali, istituzioni, associazioni o cittadini, distribuendo attenzione a chi produce contenuti utili. Fa anche informazione ma solo nelle occasioni in cui è in grado di offrire valore aggiunto rispetto a quanto già disponibile. "Per ora è un piccolo esperimento senza scopo di lucro - spiega Sergio Maistrello, uno dei fondatori - ma mi piacerebbe farlo crescere al servizio della nostra comunità e dell'uso maturo di Internet in città".

Ridere è una cosa seria!

Primo Flyer B

Ramiro Besa e Andrea Appi, in arte “I Papu” fanno ridere da 25 anni. Li abbiamo incontrati ai Pnbox Studios.
Dagli esordi ai giorni nostri, una storia esilarante e una colorata galleria di personaggi made in Pordenone

di DAVIDE CORAL

Da 25 anni esasperano vizi e virtù della nostra terra, deformano attraverso un caleidoscopio anziane improbabili e farmacisti pignoli: Andrea e Ramiro, per tutti “I due Papu”, sono un patrimonio artistico della nostra città. La loro comicità fugge la volgarità gratuita, strizza l’occhio ai grandi maestri come i Monty Python, si sorregge sulla parodia di un Nordest che è serio solo all’apparenza, ma ha dentro di sé una comicità che aspetta solo di essere scoperta. Li abbiamo incontrati ai Pnbox Studios, intenti a scrivere nuovi progetti. L’occasione è stata il pretesto per ripercorrere questo quarto di secolo, dagli esordi fino ad arrivare alla consacrazione televisiva con Colorado Cafè, passando per aneddoti curiosi e riflessioni sul rapporto fra tragedia e comicità.

“Pordenonesi, tornate ad essere orgogliosi della vostra Fiera!”

Dal primo agosto l’imprenditore milanese Pietro Piccinetti ha assunto la guida di Pordenone Fiere

“In un momento storico come questo ritengo che la mission di Pordenone Fiere non possa essere che la creazione di posti di lavoro favorendo l’incontro tra domanda e offerta e sostenendo lo sviluppo delle imprese locali anche all’estero”

di FLAVIO MARIUZZO

Piccinetti-Col-01--fieraDall’1 agosto è il nuovo amministratore delegato di Pordenone Fiere. Pietro Piccinetti, ingegnere, 57 anni imprenditore, con una importante esperienza internazionale alle spalle, subentra ad Alessandro Zanetti che ha lasciato l’incarico qualche mese fa.
Quali sono le linee guida della sua nuova gestione di Pordenone Fiere?
In un momento storico come questo ritengo che la mission di Pordenone Fiere non possa essere che questa: creare posti di lavoro attraverso lo sviluppo delle imprese locali. La Fiera storicamente è nata per far crescere  il territorio  e tutto il tessuto sociale in cui è inserita: la nostra storia e quella delle altre Fiere in Italia lo insegna. Con tanto impegno, passione e dedizione dobbiamo tornare a fare questo per il bene di Pordenone e di tutta la regione, il grave momento che l’Italia sta attraversando ci impone di mettere al primo posto il lavoro!

Chi è online

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online